Dinamica delle strutture

Argomenti trattati negli appunti:

Attenzione: gli appunti sono relativi all’Anno Accademico 2007 / 2008 nel quale il professore esponeva gli argomenti con il supporto delle presentazioni. Gli appunti pertanto sono semplicemente un’integrazione agli argomenti delle dispense e quindi non si possono considerare esaustivi per lo studio del corso.

Richiami di scienza delle costruzioni, analogia di Mohr, principio dei lavori virtuali per i sistemi rigidi, strutture iperstatiche, equazione dei tre momenti, sistemi materiali, legge del moto – vincoli, moto armonico, conservazione energia, punto vincolato ad una curva, moti forzati, oscillazioni forzate, fattore di amplificazione, risonanza dell’oscillatore armonico, sistema materiale rigido, moto di un corpo rigido, moto rigido traslatorio – piano – relativo – rispetto a sistema non inerziale, dinamica del moto rigido, equazioni cardinali della dinamica, moto armonico smorzato, resistenza passiva, oscillatore smorzato con forza addizionale sinusoidale, fattore di amplificazione, smorzamento, forze addizionali di tipo generale, forzanti variabili con legge qualsiasi, sistemi a più gradi di libertà , teorema di Betti, equazione del moto, moto di un sistema conservativo, oscillazioni caratteristiche o modi normali di vibrazione, ellisse – ellissoide, energia, forzanti armoniche, sistemi smorzati, moto di telai spaziali, sistemi continui, oscillazioni longitudinali di una trave – forzate – dovute ad un carico distribuito – flessionali, metodo degli spostamenti per la trave continua, telaio a nodi fissi – spostabili

E non dimenticare di scaricare Statics, il software mobile per i rapidi calcoli strutturali, disponibile per iOS e Android!

Download: 19.38 MB | N. di downloads: 2960
Download icon » Dinamica delle strutture A.A. 2007/2008
Categoria: Lezioni ; Appunti del corso di Dinamica delle strutture - Prof. Marzio Lembo - 4 CFU

Leave a Reply

3 commenti

  1. barreca domenico

    carissimo Mattia Campolese sono barreca domenico da reggio calabria e ti scrivo chiedendoti scusa per la presente,ci siamo gia’ incontrati via email e da allora e’ successa a me una cosa gravissima ed a mia mamma una ancora piu’ grave :sventuratamente se ne e’ andata lasciandomi solo adesso devo fare i conti con la disoccupazione e spero che tu mi possa dare dei giusti consigli :la programmazione secondo te da da mangiare cioe’ si puo’ vivere facendo il programmatore e nella fattispecie tu casa mi consigli.Ti chiedo questo perche’ io credo nei tuoi consigli e vorrei almeno in parte trovare le forze per costruirmi una piccola economia che possa consentirmi di vivacchiare se ti dovesse capitare di fare dei commenti non ti preoccupare che siano fuori modo ma te ne prego dammi qualche consiglio che possa consentirmi di partire e vivere poi nell’immediato futuro,grazie
    BARRECA DOMENICO DA REGGIO CALABRIA

  2. Mattia Campolese

    Ciao Domenico,

    vivere con la programmazione? Non ti so rispondere 🙂 Per me è un hobby poco remunerativo (al massimo le donazioni che tengono in vita il sito) anche perchè non ho mai approfondito.
    Puoi dedicarti a software gestionali (delphi o vb + access o paradox per esempio) ma non sono immediati da apprendere e non è semplice iniziare, visto che a livello artigianale devi fare programmi ad hoc che ti portano via molto tempo e i soldi li vedi molto dopo (come ogni attività  in proprio d’altronde).
    L’informatica è un settore molto particolare, dove se da un lato puoi fare soldi con non troppa fatica indovinando il committente giusto con il programma giusto, dall’altro ti ritrovi con la concorrenza di chi ti fa un gestionale a 500 euro (che poi fa schifo sia esteticamente che funzionalmente) e tu rischi di buttare le settimane di lavoro.

    In conclusione, ti posso solo consigliare di tenere viva questa passione che hai ma agli inizi consideralo più come un “secondo lavoro” per arrotondare un primo stipendio in un qualsiasi altro settore che ti permetta di avere la sera quelle ore da dedicare allo studio per la programmazione.

    Saluti!

  3. matteo

    caro mattia il professor marzio lembo insegna scienza delle costruzioni da noi quest’anno volevo chiederti tu magari lo conosci meglio ma è proprio come sembra?a noi sembra matto risponde male a ogni domanda gli venga posta,sbeffeggia chi sbaglia ed inoltre minaccia in tutti i modi facendo capire che lui boccierà molto all’esame penso sia l’unico professore che ci farà fare l’esame di scienza delle costruzioni solo orale senza scritto solo con inutili dimostrazioni e teoremi che il giorno dopo si scordano e che inoltre vanno studiate sulle sue dispense fatte malissimo non lo capisco proprio che ci consigli di fare?vorrei poterla studiare da solo su un qualsiasi libro ma penso che se non ripeto le cose come lui le ha scritte mi boccia aiutami

Next ArticleIntervista di Uniroma.tv del 21 maggio 2009